Buoninfante, il sonno (e il sogno) italiano nel mondo

Si scrive Buoninfante, si legge Made in Italy. Non c’è sintesi più efficace per introdurre l’azienda produttrice di materassi della provincia di Salerno, da qualche settimana nel portfolio dei marchi trattati da Gabriele Magliola.

Questo perché oltre quarant’anni di storia sono serviti all’impresa campana sia per apprendere e tramandare il sapere artigiano sia per anticipare le tappe evolutive di un prodotto che ha superato la standardizzazione, rivelando un potenziale per certi versi insospettabile. Ed ecco che, negli anni dell’avanzamento tecnologico, per il Gruppo Industriale Buoninfante il materasso è diventato sempre più un campo di massima espressione dell’italianità: qualità sartoriale, design, innovazione, servizio.

Se la comunicazione visiva del brand è affidata al tricolore e a istantanee di dolce vita all’ombra del Colosseo e nelle calli veneziane non è per pura ruffianeria. La mission aziendale, infatti, coincide proprio con la realizzazione di un prodotto ambasciatore, nel quale si materializzano i valori di un assetto imprenditoriale che gli corrisponde in tutto e per tutto.
La fattura complessiva di ogni modello di materasso, la cura dei dettagli, la fantasia dei disegni e delle forme, la durevolezza, l’eleganza nelle rifiniture: ogni aspetto della produzione risponde a rigorosi parametri qualitativi.

Un complesso di caratteristiche che ha valso a Buoninfante la progressiva presenza su diversi mercati internazionali, soprattutto quelli emergenti. Oltre alla sede principale a pochi chilometri dalla Costiera Amalfitana (altra cartolina italiana, nota nel mondo) e a una società controllata nel cuore di Manhattan, il gruppo vanta una rete distributiva di più di 200 negozi in oltre 30 Paesi, a cui si aggiungono i 5 showroom di Las Vegas, Birkirkara, Pechino, Shanghai e Suzhou.

Su tutto risulta maggiormente premiante la capacità di innovare, espressa a più livelli. Anche nel sistema di gestione delle commesse, totalmente pianificato e controllato all’interno di programmi di produzione puntuali, nonché vocato all’abbattimento dei costi di trasporto e a una grande versatilità nella risposta a esigenze non ordinarie.

La profondità di gamma è essa stessa frutto della capacità di diversificare: cinque linee di prodotto per i materassi e una per i guanciali, con sorprendenti soluzioni di avanguardia, che vanno dalla tecnologia (varie tipologie di molle; tessuti ipoallergenici, anti-elettrostatici, termostatici, igronomici ed ecologici; strutture anti-affossamento) alla razionalizzazione degli ingombri (unica azienda al mondo a usare il sistema Matt-Box, attraverso cui anche i materassi a molle insacchettate e quelli di alta gamma possono essere messi sottovuoto, arrotolati, piegati e inscatolati). Sino ad arrivare a una concezione quasi olistica del riposo, grazie all’uso di tessuti trattati con olio di oliva o altri oli vegetali, grafite anti-elettromagnetismo, trame anti-invecchiamento e soft gel traspiranti (linea ecologica, con i prodotti Organic e Mineral).

Comments are closed.